Pubblicato da: Dr. Andrea La Torre | 14 luglio 2015

La posizione del corpo influenza l’idrope

Effects of body tilt on multifrequency admittance tympanometry.

Franco-Vidal V, Bonnard D, Bellec O, Thomeer H, Darrouzet V.
Otol Neurotol. 2015 Apr;36(4):737-40. doi: 10.1097/MAO.0000000000000604.


Servono alcune premesse. Già in precedenza questi autori e altri hanno riscontrato come nei pazienti con Meniere (purtroppo molti si ostinano a considerare l’idrope solo per la Meniere conclamata senza tener conto di quanti acufeni, perdite di udito o vertigini non classiche possono essere da idrope anche come sintomi isolati), mettendo il paziente a testa in giù, si verifica una modifica della risposta del timpanogramma (ma studato con una tecnica particolare) un esame che studia la capacità di libero movimento della membrana timpanica. In pratica l’aumento idrostatico della pressione encefalica (per effetto della gravità) si ripercuote sull’orecchio interno (la perilinfa il liquido esterno è in relazione ai liquidi cerebrali ed encefalici) e indirettamente questo si ripercuote sulla pressione dell’orecchio medio, modificando la timpanometria.

In questo lavoro gli autori hanno studiato soggetti normali riscontrando che questo può avvenire anche nei soggetti sani asintomatici. Questo confermerebbe che le variazioni della risposta dell’esame sono dovute alla aumentata pressione di liquidi e non ad altri fattori connessi all’orecchio patologico direttamente, a conferma del ruolo diretto dell’idrope nel generare i sintomi.

inversione4Io feci uno studio simile con moltissimi pazienti e con qualche soggetto normale già molti anni fa usando una panca ad inversione. Forse vi ricorderete che molti anni fa in televisione si pubblicizzavano molto queste “panche” e io ne comprai due per fare studi legati alla posizione in modo sicuro. Oltre che con l’impedenzometria, (timpanometria e riflessi stapediali) io in più li studiai anche con l’elettrococleografia e le otoemissioni acustiche, altri due esami.

Nella pratica quotidiana molti pazienti riferiscono variazioni dei loro sintomi, ad esempio aumento dell’acufene e d aumento della fullness con la posizione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: